Wanderlust: the traveling bug

WANDERLUSTLa cosa piú bella di vivere in una città come Londra é che prendere un aereo per qualsiasi destinazione é la cosa piú semplice del mondo. Forse anche piú facile del prendere un treno!

The best thing of living in a city like London is that taking a plane to whatever destination is the easiest thing in the World. Maybe even easier than traveling by train!

Ci sono compagnie aeree di ogni tipo, dalle piú piccole alle piú grandi, dalle economiche alle luxury, e ben 5 o 6 aereoporti. 5!!! In una città sola!!!

There are every kind of airlines, from the smallest to the biggest, from the cheapest to the luxury ones, and 5 or 6 airports. 5!!! In one single city!!!

10931406_10205343007231432_1063360189837712412_n

Lake District, England

Per chi come me ha il tarlo del viaggiare è la base perfetta da cui prendere il volo.
Se poi si incontrano persone che come te vivono per vedere il Mondo… Non puó che risultare in un esercizio di pianificazione estrema delle vacanze, per riuscire ad inserire tutte le varie destinazioni della lista nel poco tempo che ci si puó prendere di vacanza dal lavoro (ed il poco budget!!!).

Therefore this is the perfect base for people who have the traveling bug like me. Also if you are lucky enough to meet people like you, that live to see the World… Well, the outcome can only be an exercise of extreme holidays planning, trying to fit all the destinations on the list in the little time that you can get off work (and the little budget!!!).

Ecco quindi che nascono serate come queste (mentre sto scrivendo) in cui, saltato il piano di andare ad una sessione di Acro Yoga, ci siamo ritrovate io e Anna a programmare viaggi da qui al 2017… E ci siamo riuscite!

It’s in this way that evenings like this one (when I’m writing) happen when, cancelled the plan of a session of Acro Yoga (not our fault!), Anna and I decided it was a good idea to start planning trips from here to the 2017… And we managed it!

map.jpg

La sensazione migliore del pianificare un viaggio è l’eccitazione che sale man mano che orari ed itinerario combaciano con soldi e tempo a disposizione. Insomma, chi non sarebbe super eccitato all’idea di prendere un volo di 10 ore per la Georgia con uno stop a Kiev arrivando alle 4:30 del mattino?

The best feeling of planning a trip is without any doubts the excitement that grows when timeline and itinerary match perfectly with money and available time. Who wouldn’t be excited about the idea of a 10 hours flight to Georgia with a stop in Kiev’s airport, landing at 4:30am?

Sembra improponibile detta cosi, ma se ad aspettarti sono giorni di trekking sulle montagne del Caucaso o in alternativa la Trans Siberiana… A quel punto anche la notte insonne sembra diventa veramente allettante!!!

If you look at it in this way it seems a bit crazy, but if waiting for you on the other side there are days of trekking on Caucasian mountains or, as an option, the Trans Siberian… At that point even the sleepless night becomes very appealing!!!

10407721_10206334913908479_2716490988208944281_n

Frankenjura, Germany

Devo dire che la fortuna ha voluto conoscessi persone che hanno il pallino del viaggio come me e che non si creano problemi nel viaggiare con solo uno zaino sulle spalle.

I have to say that I have been lucky enough to meet people with my same traveling addiction and who don’t mind to travel with nothing but a backpack.

A mio parere infatti i viaggi migliori sono quelli vissuti così un pò a caso, senza stare a preoccuparsi troppo di avere un albergo a 5 stelle o la piú calda delle doccie.

My ideal trip, in fact, is the one you live without thinking too much, without the need of having a 5 stars hotel or the hottest of the showers.

Sono quei viaggi improvvissati, senza un itinerario preciso se non qualche biglietto aereo.

Those improvised trips, without a real itinerary if not for some flights booked.

Quei giri a caso in cittadine sconosciute, parlando in qualche modo con le persone del posto e scoprendo luoghi che non fanno parte di alcun tour o viaggio organizzato.

11008549_10205554756605034_5523924135633909078_n

Ski holiday Chamonix

Those random days spent in small unknown towns, speaking in some ways with the locals and discovering places that are not part of any organised tours.

Tutti dovrebbero avere amici pronti a prendere lo zaino e partire perché in fondo la vita é troppo breve per non vedere il mondo!

Everybody should have friends ready to grab the backpack and leave because life is too short not to travel the World!

E se non avete nessuno che supporti le vostre idee un pò matte, come prendere un aereo per andare ad Amsterdam per un weekend e tornare il lunedi mattina per andare direttamente al lavoro… Bhé, a quel punto prendete e partite da soli.

And if you don’t have any good companion who agrees and gets excited to your crazy ideas, like taking a flight to Amsterdam for a weekend coming back on Monday morning to go directly to work… Well, then grab your courage and leave alone.

Che siate donne o uomini ci sono migliaia di persone al mondo che viaggiano da soli e sono pronti a condividere stanza in ostello ed esperienze.

Man or woman it doesn’t really matter, there are millions of people in the World that travel alone and are ready to share hostel room and experiences.

Una storia simpatica che ho letto l’altro giorno é quella di una ragazza inglese, Katy Colins, che è stata lasciata sull’altare dal fidanzato. La sua reazione? Ha venduto e lasciato tutto, casa e lavoro inclusi, ed ha iniziato a viaggiare per il mondo con solo uno zaino in spalla. Se volete dare una occhiata al suo blog andate qui: Not Wed or Dead.

11234865_10206320724753759_5392293078394680938_n

Me and Anna at the airport ready to leave for Frankenjura!

A nice story I read the other day is about a British girl, Katy Colins, jilted at the altar by her fiancé. Her reaction? She sold and left everything she had, home and job included, and started traveling around the World with only a backpack.  If you’d like to have a look at her blog, here is the link: Not Wed or Dead.

Se non siete il tipo da girovagare senza una meta da soli potete trovare qualche tour organizzato, oppure pensare di andare a lavorare come volontari in qualche fattoria in Africa o Sud America. Il sito WorkAway puó aiutarvi in questo!

If you are not the kind of person who likes wandering alone without a destination you can definitely find some organised tour or think about going volunteering in some farms in Africa or South America. The website WorkAway can help you with this.

Qualunque sia il piano, credo fermamente che chiunque debba avere una mappa del mondo a portata di mano per segnare i Paesi visitati, o magari una lista dei posti che veramente si vogliono vedere.

11954612_10206607772769780_8612391515135344761_n

Trekking + Climbing at Piani di Bobbio, Italy

Whatever the plan is, I strongly believe that all of us should have a World map on our room’s wall to check the visited Countries, or maybe a list of the favorite places you really would like to visit.

Viaggiare é un modo per crescere e migliorare come persone, per vedere con i propri occhi la realtà che troppo spesso ci fermiamo ad osservare solo con Google o il televisore, per accrescere la propria cultura, per sentirsi stimolati ad imparare.

Traveling the World is a way to grow up and become a better person, to see with your own eyes that reality that too often we see only through Google or television, to increase your knowledge and your desire for learning.

Viaggiare serve a non appassire.

To travel is to live.

SONY DSC

This entry was posted in Travels / Viaggi and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s