HIIT workout

Vai alla versione italiana >

IMG_20140516_091327.jpgMorning workout and I am still sleeping.Who read my previous post knows already that I am trying to get back in shape after a very difficult summer.

Browsing around and looking for something that could be a good complementary workout to mix and match with my usual climbing routine, I came across the HIIT workout and I’ve decided to give it a go.

First of all, HIIT means High-Intensity Interval Training. I know, the name sounds like one of those old horror movies that used to give us nightmares during the night but trust me you get quite addicted to it after the first couple of sessions.

Don’t worry if you find yourself crying over it at first, or if you come out with incredible swearing skills when in normal situations you think that “Oopsy Daisy” is a bad word. It’s totally normal and we all go through that phase.

The training is short but intense which makes it a perfect activity for people who have a limited amount of time to dedicate to workout or for whom wants to combine it with other workout activities like I do.

I’ve read about it all over the Internet and I found a lot of positive reviews about this type of training, most of them based on weight loss results.

Different research studies sustain that incorporating this kind of workout during your routineIMG_20140515_071940.jpg helps you not only to burn fat during the workout but also after your session at the gym. This magic reaction has to do with the oxygen that your muscles need to compensate the intensity of the training and it’s called post-exercise oxygen consumption, in case you want to find out more about it. (Here is a link to a research of the American College of Sports Medicine that explains this phenomenon)

What better reason to get started than the promise of becoming a fat burning machine?

Let’s get into details then. HIIT workout means that you will alternate intense bursts of activity and periods of less-intense activity or complete rest. This is all you need to do.

There are tons and tons of HIIT workouts all over the Internet that you can take as inspiration to build your own program, and you can also variate between exercises in order to avoid getting bored of it.

Personally, I am following 2 different programs, sometimes alternating them and sometimes combining them, just to make sure to have a complete workout: the Tabata and the Kayla Itsines BBG.

Tabata is a training method born in 1996, from the studies of the Japanese Izumi Tabata. I will dedicate a separate post to go more in details on this but basically, its based on very short but intense training that, if regularly performed, can improve the VO2 max and the anaerobic energy supply system.

IMG_20140520_075419.jpgThe BBG program of Kayla Itsines instead is a HIIT training that became very popular in the last couple of years. It combines different exercises, 8 per workout, divided into 2 groups of 4 exercises each. You train in the first group of 4 for 7 minutes, keeping repeating them until the clock hits the 0. After a short rest, you repeat the same process but with the second 4 exercises. Then you start again from the beginning. I will get into details later on this as well.

I’m one week into the training and I can’t yet tell you if this works or not but I can definitely say that these workouts are great, they require little time and they leave you with the feeling that you actually did well and help you stay motivated. Probably the neighbor downstairs doesn’t feel the same way but this is another story.

I will give it a couple of weeks to see the results. #staytuned

a3601-1gwb0y5rd8buyufq_tvhvfg

Chi ha letto il mio post precedente sa già che la mia nuova missione è tornare ad essere in forma dopo una estate alquanto dura.

Navigando su Internet e cercando qualcosa che potesse diventare un buon allenamento complementare alla mia solita routine di arrampicata, mi sono imbattuta nell’allenamento HIIT ed ho deciso di dargli una opportunità.

Prima di tutto HIIT significa in inglese High Intensity Interval Training, che tradotto è allenamento ad intervalli di alta intensità. Lo so, lo so…Il nome suona come uno di quei vecchi film horror che ci davano gli incubi durante la notte, ma credetemi, si diventa alquanto dipendenti da questo allenamento dopo le prime sessioni.

IMG_20140516_091327.jpg

Non preoccupatevi se vi ritroverete a piangere all’inizio, o se tirerete fuori una abilità inaspettata nell’imprecare quando normalmente ritenete “acciderbolina” una brutta parola. E’ assolutamente normale e ci siamo passati tutti.

L’allenamento è corto ma intenso, il che lo rende una attività perfetta per quelle persone che hanno poco tempo da dedicare all’allenamento o per chi vuole aggiungerlo ad altre attività, come faccio io.

Ho letto a riguardo un po’ dappertutto ed ho trovato molte recensioni positive rispetto a questo tipo di allenamento, specialmente basate sui risultati nella perdita di peso.

Diverse ricerche sostengono che aggiungere questo tipo di attività alla propria routine aiuta non solo a bruciare grassi durante, ma anche dopo la sessione in palestra. A quanto pare questa reazione magica ha a che fare con l’ossigeno che i muscoli richiedono per compensare l’intensità del training e viene chiamata consumo di ossigeno post-esercizio, nel caso vogliate andare nel dettaglio. (Qui trovate un link alla ricerca dell’American College of Sports Medicine che spiega il fenomeno)

Quindi, quale ragione migliore per cominciare della promessa di diventare delle macchine brucia-grasso?IMG_20140515_071940.jpg

Andiamo quindi nel dettaglio. L’allenamento HIIT significa alternare periodi intensi a periodi meno intensi di attività oppure a riposo completo. Tutto qui.

Ci sono migliaia di diversi allenamenti HIIT su Internet che potete spulciare e prendere come esempio per costruirvi il vostro programma personalizzato, e potete anche variare tra gli esercizi per evitare di annoiarvi.

Personalmente io sto seguendo 2 programmi diversi, a volte alternandoli ed a volte combinandoli, per essere sicura di avere un allenamento completo: il Tabata e il BBG program di Kayla Itsines.

Tabata è un metodo di allenamento del 1996, dallo studio del giapponese Izumi Tabata. Ho intenzione di dedicargli un post a parte per andare nel dettaglio ma in breve si basa su periodi molto corti ma intensi di allenamento che, se portati avanti regolarmente, possono migliorare il massimo volume di ossigeno ed il sistema di dispersione di energia anaerobica.

IMG_20140520_075419.jpgIl programma BBG di Kayla Itsines invece è un allenamento HIIT che è diventato molto popolare negli ultimi anni. Praticamente combina diversi esercizi, 8 per allenamento, divisi in 2 gruppi di 4 esercizi ciascuno. Si comincia con i primi 4 per 7 minuti, continuando a ripeterli finchè il cronometro non arriva a zero. Dopo un corto periodo di riposo si ripete lo stesso processo con il secondo gruppo di esercizi. A questo punto si ricomincia da capo. Anche su questo entrerò nel dettaglio più in là.

Sono sotto allenamento da una settimana soltanto, quindi non posso ancora certificare se tutto ciò funziona o meno, di certo posso dire che l’allenamento è fantastico, richiede poco tempo e ti lascia con il senso di aver fatto qualcosa di positivo e ti aiuta a rimanere motivato.

Probabilmente la vicina del piano di sotto non la pensa allo stesso modo ma questa è un’altra storia.

Vediamo come va per le prossime settimane. #staytuned

Back to the top!

This entry was posted in Sport and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

One Response to HIIT workout

  1. Pingback: How to survive the first day in the Gym | WorkOut Your Way

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s